mercoledì 18 settembre 2019

TheObservatory.it La C.I.A. assume nuovi "007"

La C.I.A. assume nuovi "007"

www.TheObservatory.it  Redazione Centrale Milano, ITALY. All'indomani delle commemorazioni dell'11 settembre, la C.I.A. Central Intelligence Agency ha deciso di intensificare gli sforzi per prevenire azioni terroristiche assumendo nuovi collaboratori (e collaboratrici ovviamente). Il fatto che la strage terroristica più tristemente famosa al mondo abbia "compiuto la maggiore età" (si veda la precedente News) fa capire che gli eventuali figli degli organizzatori dell'attentato (che sono molti) nati in quel periodo, oggi hanno varcato la soglia dell'età "operativa", cioè da maggiorenni possono fare tutto quello che gli adulti loro precursori facevano: spostamenti autonomi in auto e in aereo, ecc. Qui in Italia, fortunatamente, non si sono mai verificati attentati grazie alla bravura dei nostri apparati di Intelligence: è di pochi giorni fa la notizia sulla brillante operazione della Guardia di Finanza, in collaborazione con i Carabinieri, per l'arresto di Imam e fondamentalisti islamici tra le Marche e l'Abruzzo: i loro introiti in nero venivano bonificati via money transfert nei paesi medio orientali a gruppi appartenenti al radicalismo, quindi finalizzati all'indottrinamento del fondamentalismo. Ma anche in Italia, e dall'Italia, si può collaborare attivamente con la più famosa Agenzia di Intelligence del Mondo ... è il caso di dire che l'Unione fa la Forza. Ecco i Direct Links delle due opportunità create dalla C.I.A. e pubblicate lo scorso 13 settembre:


Nessun commento:

Posta un commento