domenica 21 giugno 2020

STATI GENERALI: QUANTO SONO COSTATI? E QUALI SONO I RISULTATI?

STATI GENERALI: QUANTO SONO COSTATI? E QUALI SONO I RISULTATI?

www.TheObservatory.it Roma. Palazzo Chigi Domenica 21 Giugno 2020. A conclusione dei cosiddetti "Stati Generali" di Villa Pamphili Palazzo Chigi non ha ancora rilasciato una CHIARA comunicazione ufficiale sui COSTI EFFETTIVI e sui CONCRETI RISULTATI (che evidentemente non ci sono) di tale aberrante e lussuoso simposio: UNO SCHIAFFO PESANTE AGLI ITALIANI IN POVERTA' a causa del "Lockdown" disposto dall'attuale Governo. Bene hanno fatto i Leaders di Centro Destra Salvini, Meloni, Berlusconi a non partecipare alla "passerella" rivendicando invece la naturale sede di discussione delle iniziative di Governo: il Parlamento. Il fatto è che il Governo Conte si è incartato con le proprie mani, con un eccesso di "decretite" coma ha chiamato il costituzionalista Aines. Troppi DPCM, troppi "decretini" e subdecretucci attuativi, una montagna di carta e relative procedure "filtranti" che hanno impedito l'arrivo concreto degli 80 miliardi alle Imprese e alle piccole Partite IVA. Confindustria, nell'oretta lasciata a disposizione da Conte, ha richiamato il fatto che le Casse Integrazioni sono state nella stragrande maggioranza dei casi anticipate dagli Industriali senza aver visto neanche UN EURO dall'INPS !! Molte organizzazioni di imprese lamentano di non essere state né convocate e nemmeno consultate attraverso una semplice e.mail o un "messaggino su facebook" da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri (come ci è stato chiaramente descritto dall'UNIONE IMPRENDITORI www.UnioneImprenditori.it). Per gli Albergatori il "Bonus Vacanze" è solo una presa in giro, ma questa posizione la conosciamo solo attraverso i comunicati della rispettiva Organizzazione e non dal "Tavolo" degli "Stati Generali". Le piccole Partite IVA hanno visto l'arrivo (solo in parte) dei bonus 600 euro solo per i mesi di marzo e aprile, ma ormai siamo a fine giugno e del fantomatico PROMESSO terzo bonus relativo al mese di MAGGIO (di 600 euro e/o di 1000 euro per le piccole Partite IVA più in disagio) NON VI E' TRACCIA !! L'INPS dice che per svincolare il terzo bonus agli autonomi occorre il "nulla osta" dell'Agenzia delle Entrate, ma l'accavallamento di competenze tra enti governativi rischia di ritardare ancora di più l'arrivo delle indennità, mettendo definitivamente in crisi e a rischio di sopravvivenza molte Partite IVA
editoriale firmato dal Prof. Amedeo Recchi Ripani
Giornalista giuridico economico
Direttore dell'OSSERVATORIO sulla GIUSTIZIA
(Registro Nazionale della Stampa n° 6894 Roc)
www.OSSERVATORIOsullaGIUSTIZIA.it
già Coadiutore presso la 2^sez.civ.Tribunale di Milano
Professore Emerito (già a Contratto) di Comunicazione Sociale
(L.R. n.75/97 Regione Marche)

Nessun commento:

Posta un commento