sabato 14 dicembre 2019

La Nazione da 160 anni il Giornale di Firenze

La Nazione da 160 anni il Giornale di Firenze
www.TheObservatory.it 1859 2019 "La Nazione" celebra il 160° Anniversario di Fondazione. E' il quotidiano più letto in Toscana e, da alcuni anni, è stato potenziato dal Gruppo Riffeser Monti con il "QN" "Quotidiano Nazionale" cioè il "format "che raccoglie le notizie su tutto il territorio del Centro-Nord con "il Resto del Carlino" di Bologna, quotidiano più diffuso in Emilia-Romagna e Marche, e "il Giorno" di Milano (vedi scansione sotto). Fa piacere vedere che un ruolo tipicamente maschile, cioè quello del Direttore Responsabile di un importante quotidiano, a Firenze sia ricoperto da una bella giornalista: Agnese Pini, recentemente apparsa anche in varie trasmissioni televisive tra cui la seguitissima "Porta a Porta" di Bruno Vespa. La Direttrice de "La Nazione" è anche molto sensibile ai temi del sociale, infatti, prima della conclusione dell'anno celebrativo, ha inteso opportuno premiare l'Istituto Serafico di Assisi, un centro di eccellenza per l'assistenza ai bimbi e ragazzi disabili fisico-psico-sensoriali. Sono state premiate anche altre realtà assistenziali e associative oltre ai Vigili del Fuoco. La Premiazione è avvenuta ieri Venerdì 13 Dicembre 2019 al prestigioso e storico Cenacolo di Santa Croce a Firenze (sopra: in fotocopertina Agnese Pini in Rassegna Stampa tratta da RAI News del 10.12.19; sotto: una scansione di notizie costume e società in un servizio realizzato da "GLAMOUR News" per "QN" "La Nazione" / "il Carlino" / "Il Giorno" )

sabato 23 novembre 2019

Violenza alle Donne: L'Ordine dei Giornalisti ne discute

Violenza alle Donne
L'Ordine dei Giornalisti ne discute

www.TheObservatory.it San Benedetto del Tronto. Riviera Adriatica, Sabato 23 Novembre 2019. Nella giornata delle celebrazioni "Scarpe Rosse non Una di Meno", L'Ordine dei Giornalisti e il Comune della celebre città turistica adriatica hanno approfondito il tema con esperti della comunicazione, avvocati e medici. Oltre ai Giornalisti chiamati all'assolvimento dell'obbligo della formazione permanente erano presenti anche molti giovani studenti delle classi superiori interessati all'odioso fenomeno in aumento nel nostro Paese.

Freccia Rossa a rischio ... "erosione"

Freccia Rossa a rischio ... "erosione"
www.TheObservatory.it Riviera Adriatica 22.11.2019 Lo avevamo già documentato mettendo a rischio la nostra incolumità fisica (cioè quella del Giornalista fotoreporter che si è calato dentro la mareggiata): il Freccia Rossa rischia di andare a sbattere contro le onde dell'Adriatico che hanno eroso tutto il tratto costiero all'inizio dell'Area Ambientale Protetta n° 48 denominata "Tre Case" (per via delle uniche tre case presenti a ridosso della ferrovia). Andare a sbattere a 300 Km/h contro un'ondata d'acqua è come andare a scontrarsi contro un muro a 100 Km/h senza frenare. Alla forza dell'impatto si deve considerare anche il moto ondoso laterale e contrario al senso di marcia. Cosa aspettano Ferrovie dello Stato ed Enti Nazionali e Locali interessati a prendere provvedimenti? Sembra tanto la classica storia della strage annunciata.

martedì 19 novembre 2019

VITTORIO SGARBI "L'AMANTE DELLA BELLEZZA" RACCONTA LEONARDO

VITTORIO SGARBI "L'AMANTE DELLA BELLEZZA" RACCONTA LEONARDO  
www.TheObservatory.it Celebrazione dei 500 anni dalla scomparsa del Grande Genio artistico Italiano ed Europeo: Leonardo da Vinci: a conclusione del 500enario Vittorio Sgarbi "L'Amante della Bellezza Sacra e Artistica" ci racconta la vita e le opere di Leonardo dal Teatro Rossini di Civitanova Marche, Sabato 30 novembre 2019 dalle ore 21,15. Il Grande Genio ingiustamente accusato di omosessualità per aver ritratto un uomo nudo (il famoso "Uomo Vitruviano") ma amante del sacro e fedele nella esternazione dei sacramenti con le riproduzioni delle immagini della Madonna e di Gesù (si veda ultima scansione in coda con la celeberrima Ultima Cena di Gesù sotto), nominato Principe Pro Tempore (fine '400 inizi '500) del Sacro Ordine Societas Jesu Christi (Link) fondato dal Papa del Rinascimento, cioè Papa Pio II Enea Silvio Piccolomini nel 1459, suo conterraneo tra Firenze e Siena. (sopra: Vittorio Sgarbi amante della bellezza fisica e trascendentale, con una bellissima modella in Riviera Adriatica, la sera in cui venne a ritirare il Premio Giornalistico Culturale (Link) "Gran Galà della Stampa"; sotto: il Cartellone del nuovo Evento dedicato a Leonardo, sulla Nazionale Adriatica)
scansioni collegate: reazioni spontanee da utenti facebook
Link News collegate:

venerdì 8 novembre 2019

Conte Vanni Leopardi, Personaggio Culturale indimenticabile

Conte Vanni Leopardi
Personaggio Culturale indimenticabile
www.TheObservatory.it 4 Novembre 2019, Recanati, Marche, Italy. E' scomparso oggi all'età di 76 anni il Conte Vanni Leopardi, uno dei Personaggi Culturali più conosciuti in Italia e all'estero. Diretto discendente di Giacomo Leopardi e tutore del patrimonio letterale del Grande Poeta e scrittore di Recanati. Aveva da pochi giorni ricevuto la visita ufficiale del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la ristrutturazione del giardino da cui vennero scritte molte poesie. Vanni Leopardi è stato un vero amante della Cultura in tutte le sue forme ed era attento anche agli Eventi Mondani del costume e della musica che si celebravano non solo sui locali della vicina costa Macereatese, cioè Porto Recanati, ma anche sconfinando sui locali più attraenti e di qualità nella costa del Fermano a cui si riferisce la fotocopertina che abbiamo rieditato a forma di fotocomposit rassegna stampa, con il suo amico e stiista sartoriale personale Luca Paolorossi. Da notare i colori: domina il "Fucsia Glamour", nei colori floreali, nel cielo di Recanati del servizio di RAI 3 Marche e sulla camicia indossata dal Conte Leopardi ... un colore di festa e di moda, non certamente di lutto, per ricordare in futuro un personaggio sicuramente indimenticabile.
News collegate:
Moda e Cultura al Nero di Sole
con il Conte Leopardi e Luca Paolorossi

sabato 2 novembre 2019

MAMACITA Radio 105 al MIA clubbing fa il TUTTO ESAURITO

MAMACITA Radio 105
al MIA clubbing fa il TUTTO ESAURITO
www.TheObservatory.it MAMACITA di Radio 105 Network al MIA clubbing di Porto Recanati fa registrare il TUTTO ESAURITO. Nonostante la tanto pronunciata crisi economica il settore del cosiddetto Entertainment (ma di Qualità) fa registrare numeri di alto Livello. Guarda tutto il servizio su GLAMOUR News.
 
 

venerdì 25 ottobre 2019

The Observatory of Justice: 20th anniversary Alternative Dispute Resolutions

The Observatory of Justice: 20th anniversary Alternative Dispute Resolutions


www.TheObservatory.it  Redazione Centrale Milano, 1999 2019 Compie 20 anni il primo regolamento internazionale dell'Osservatorio sulla Giustizia (The Observatory of Justice) accettato dal Ministro della Giustizia con il protocollo numero 539/c/99. Ovviamente nel '99 la nostra testata giornalistica era ancora su carta, quindi ecco lo stralcio scansione che ripubblichiamo per opportuna diffusione e conoscenza, con il relativo zoom sui singoli articoli per consentirne la lettura.
 









venerdì 11 ottobre 2019

TheObservatory.it : "in Italia la CIA è di Casa"

TheObservatory.it "in Italia la CIA è di Casa"
www.TheObservatory.it 10.10.2019 Dopo l'ex capo della CIA Mike Pompeo anche l'attuale Vertice in carica decide di far visita al nostro "Bel Paese". Ma la bella Signora Direttore della più famosa Agenzia di Intelligence mondiale non si è fatta beccare dagli intervistatori delle Iene come invece è avvenuto al Segretario di Stato USA addirittura nella sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri (vedi precedente News). La Central Intelligence Agency ha bisoogno di sapere cosa sta avvenendo in Italia direttamente e non per interposta persona, peccato però che ricevere informazioni solo dai nostri "nuovi apparati" è limitativo in un quadro politico non rispettoso della volontà popolare. I Vertici dei nostri "Servizi" sono stati nominati dall'attuale Premier che ha deciso di trattenere gelosamente la delega ("chissà perché") ... dopo aver inaugurato la nuova sede ed essersi "accaparrato" la simpatia dei dirigenti che ora possono lavorare più comodamente e con più confort. Quindi ciò che verrà detto sarà posto in un "quadro favorevole" all'attuale governo NON ELETTO. Gli Agenti della Central Intelligence Agency farebbero bene, a nostro parere, nel distribuirsi sul territorio per avere più notizie DIRETTE dagli elettori e dai Leader dei partiti che hanno vinto EFFETTIVAMENTE le ultime Elezioni Politiche, cioè i membri della coalizione del Centro Destra: Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, anche per smontare i soliti beceri attacchi della sinistra su infondate manovre di accordi con la Russia da parte di sedicenti "portavoce" e "massoni" desiderosi di arrampicarsi su scenari internazionali. In fotocopertina, il Capo attuale della CIA in una rassegna stampa del TG2 RAI del 10 ottobre 2019; sotto: rassegna stampa per l'inaugurazione della nuova sede dei nostri servizi di Intelligence del 6 maggio scorso.

giovedì 3 ottobre 2019

TheObservatory.it Le Iene contro i Dazi USA dall'ex Capo della CIA

Le Iene contro i Dazi USA
dall'ex Capo della CIA
ora Segretario di Stato Mike Pompeo


www.TheObservatory.it Redazione Centrale Roma, ITALY 2.10.2019. Una giornalista delle "Iene" è riuscita ad infilarsi nel parterre della Presidenza del Consiglio dei Ministri durante l'incontro ufficiale con Mike Pompeo, ex Capo della C.I.A. Central Intelligence Agency, ora Segretario di Stato e persona di fiducia del Presidente Donald Trump. La "Iena" è riuscita a consegnare una grande fetta di Parmigiano Reggiano originale per invitare il Segretario USA a riflettere sui danni che si verrebbero a creare con l'imposizione dei dazi sui prodotti di Eccellenza del Made in Italy, dazi che sicuramente favoriranno l'aumento dei falsi sul commercio americano, causando oltre a grave danno economico anche un pericolo per la salute di chi mangia il falso parmigiano. Il fatto è stato pubblicato sul sito facebook ufficiale della famosa Agenzia di Intelligence (scansione in fotocopertina).

sotto: altre immagini del Segretario U.S.A. Mike Pompeo in visita al paesino del Centro Italia dove sono nati e cresciuti i loro bisnonni. Anche la Pop Star MADONNA ha avuto i bisnonni "vicini di casa" (a poco più di 50 metri) dei bisnonni di Mike Pompeo nella stessa via del paese.









giovedì 26 settembre 2019

TheObservatory.it COMUNISTI = NAZISTI finalmente se ne parla senza tabù

COMUNISTI = NAZISTI
finalmente se ne parla senza tabù

www.TheObservatory.it Milano Cronaca Nazionale 25.9.19 Finalmente si parla liberamente dell'equiparazione del Nazismo al Comunismo come i due mali principali che hanno condotto le popolazioni alla seconda guerra mondiale con milioni di morti. L'approfondimento è stato ampliamente documentato dal TG2 Post del 25.9.2019 riportando immagini storiche e una rassegna stampa cartacea quotidiana, con le riflessioni di politici, storici e giornalisti specializzati. Tutto nasce da una votazione del Parlamento Europeo per "Contrastare le Organizzazioni che incitano all'odio e alla violenza negli spazi pubblici e on line", una Risoluzione UE che, anche se fosse approvata, non avrebbe alcun effetto sulle legislazioni nazionali. Il nostro Codice Penale non verrebbe assolutamente stravolto, menchemeno la nostra Carta Costituzionale laddove si prevede l'Apologia del Fascismo e la perseguibilità anche d'ufficio del reato senza alcuna denuncia formale. Ma anche i maggiori Social Network agiscono autonomamente senza l'intervento della Magistratura. Ne è un esempio lampante la recente chiusura del sito facebook di "Casa Pound" avvenuto per iniziativa autonoma degli Amministratori più famoso e utilizzato social del mondo. La Riflessione però fa iniziare a pensare di interpretare il codice penale applicabile anche per gli altri estremismi, non solo quelli di destra, così come del resto viene chiaramente scritto nell'articolo 272 c.p.






mercoledì 25 settembre 2019

TheObservatory.it Conte e M5S: Manette agli Evasori!! ma la Legge c'è dall'82

i Cinque Stelle e il Premier Conte chiedono una Legge per il Carcere agli Evasori ma la Legge esiste addirittura dal 1982: si chiama appunto "Manette agli Evasori" 516/82
Milano Cronaca 25 Settembre 2019. Pazzesco. Una ignoranza non scusabile per un sedicente grande professore Universitario in Diritto Civile e "Avvocato del Popolo", cioè il Premier dell'attuale e del precedente Governo, Prof. Avv. Giuseppe Conte. Oggi 25 Settembre 2019, il Premier Italiano Conte con il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dal Palcoscenico Internazionale Assemblea United Nations a New York, hanno rivendicato l'iniziativa politico/esecutiva di attivare una Legge per mandare in carcere i grandi evasori. L'ignoranza non è scusabile, visto che agli allievi Sottufficiali della Guardia di Finanza, fin dai primi anni di pratica, viene insegnata l'attuabilità della Legge 7 agosto 1982, n. 516. denominata nel "gergo" "Manette agli Evasori", una legge, appunto, che esiste dal lontano 1982 e che recita: "...se l'ammontare dei redditi fondiari, corrispettivi, ricavi, compensi o altri proventi non dichiarati è superiore a cento milioni di lire ( più o meno 50mila Euro attuali) si applica la pena dell'arresto da tre mesi a due anni". ... più "giustizialisti" di così ... in fotocopertina: l'intestazione del fax del Tenente Colonnello della Guardia di Finanza (ora Generale di Brigata) Roberto Boccolini inviato a Milano nel Giugno del '93 per l'arruolamento negli allievi Finanzieri Sottufficiali del Giornalista Direttore responsabile dell'Osservatorio sulla Giustizia "TheObservatory.it" (Testate registrate al Tribunale di Milano) Prof. Amedeo Recchi Ripani (tributarista e Giornalista Giuridico Economico dell'Ordine di Milano).


mercoledì 18 settembre 2019

TheObservatory.it La C.I.A. assume nuovi "007"

La C.I.A. assume nuovi "007"

www.TheObservatory.it  Redazione Centrale Milano, ITALY. All'indomani delle commemorazioni dell'11 settembre, la C.I.A. Central Intelligence Agency ha deciso di intensificare gli sforzi per prevenire azioni terroristiche assumendo nuovi collaboratori (e collaboratrici ovviamente). Il fatto che la strage terroristica più tristemente famosa al mondo abbia "compiuto la maggiore età" (si veda la precedente News) fa capire che gli eventuali figli degli organizzatori dell'attentato (che sono molti) nati in quel periodo, oggi hanno varcato la soglia dell'età "operativa", cioè da maggiorenni possono fare tutto quello che gli adulti loro precursori facevano: spostamenti autonomi in auto e in aereo, ecc. Qui in Italia, fortunatamente, non si sono mai verificati attentati grazie alla bravura dei nostri apparati di Intelligence: è di pochi giorni fa la notizia sulla brillante operazione della Guardia di Finanza, in collaborazione con i Carabinieri, per l'arresto di Imam e fondamentalisti islamici tra le Marche e l'Abruzzo: i loro introiti in nero venivano bonificati via money transfert nei paesi medio orientali a gruppi appartenenti al radicalismo, quindi finalizzati all'indottrinamento del fondamentalismo. Ma anche in Italia, e dall'Italia, si può collaborare attivamente con la più famosa Agenzia di Intelligence del Mondo ... è il caso di dire che l'Unione fa la Forza. Ecco i Direct Links delle due opportunità create dalla C.I.A. e pubblicate lo scorso 13 settembre:


mercoledì 11 settembre 2019

TheObservatory.it L'11 Settembre diventa "Maggiorenne"

L'11 Settembre diventa "Maggiorenne"
www.TheObservatory.it  Redazione Centrale Milano, 11 Settembre 2019. "Oggi l'11 Settembre diventa maggiorenne". Abbiamo deciso di titolare il pezzo così per cercare di far riflettere chi è nato in quel periodo. Sono i cosiddetti "millennials", cioè i giovani nati nell'epoca che ha fatto cambiare il modo di fare giornalismo passando dalla carta ad internet. In effetti anche la nostra Redazione comunicava non ancora con internet ma con il periodico cartaceo distribuito a mezzo postale, che riproduciamo in questo servizio in scansione. Lo zoom consente una facile lettura e contiene il titolo eclatante TER (con i tre scatti essenziali per far capire la gravità dell'evento) seguito dalla parola intera "terrorismo", perché di questo si è trattato e lo si è capito subito per la molteplicità organizzata dell'attacco. Nel testo si può leggere la lettera inviata alla C.I.A. dal direttore responsabile Prof. Amedeo Recchi Ripani e la risposta dell'Ambasciata degli Stati Uniti d'America. Nel testo della lettera viene citato anche il Santo Padre che aveva detto di non aggiungere "tragedia a tragedia", cioè di non rispondere con attacchi a popolazioni inermi non colpevoli.




giovedì 5 settembre 2019

TheObservatory.it Nuovo Governo: un terzo è Donna

Nuovo Governo: un terzo è Donna
Roma. Quirinale, Sala degli Specchi ore 10,10. Davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella questa mattina hanno firmato per l'accettazione dell'incarico e la formula del giuramento 21 Ministri (oltre ovviamente al Primo Ministro Premier) di cui un terzo è Donna. Spicca tra tutte il Ministro dell'Interno già Capo di Gabinetto del Dicastero e Prefetto di Milano Luciana La Morgese (nella "photo opportunity" a fianco del Presidente Mattarella). L'ormai ex vice Premier e Ministro dell'Interno Matteo Salvini in un post su facebook ha detto che il nuovo Governo vivacchierà per qualche mese e poi si dovrà per forza tornare al voto.

sabato 3 agosto 2019

SALVINI al Papeete Beach, dare visibilità alle imprese del Turismo

SALVINI al Papeete Beach
dare visibilità alle imprese del Turismo
www.TheObservatory.it  3.7.2019 La redazione giornalistica TheObservatory.it non condivide le critiche fatte dai colleghi sui giornali di sinistra che hanno titolato "Un Governo Balneare" o "Il Governo finisce in Mutande" il fatto che il Ministro dell'Interno e VicePremier Matteo Salvini abbia scelto un famoso Chalet Ristorante discodinner club sulla Riviera Adriatica per la sua ultima conferenza stampa. Anzi, riteniamo sia una scelta intelligente quella di dare visibilità ad un settore importantissimo, quello degli imprenditori del turismo ricettivo e di intrattenimento, colpito oltre che dalla crisi economica anche dalle ondate imprevedibili di maltempo che hanno causato nelle ultime settimane gravi danni alle strutture. Il Papeete Beach, peraltro, riesce a fare una concreta e vincente politica di cooperazione/unione con altri esercenti dell'intrattenimento turistico, come si può vedere nelle immagini sotto: il Papeete Beach con il celebre Le Gall di Porto San Giorgio durante la recente Notte Rosa (in coda il servizio di GlamourNews.it sopra e sotto: la rassegna stampa di RAI News).

 sopra: la rassegna stampa su RAI News
sotto: il Papeete Beach + il Le Gall di Porto San Giorgio
 sotto: un celebre gruppo operativo di agenti della Polizia di Stato