martedì 20 febbraio 2018

"Gran Galà della Stampa" ® dalla Riviera Adriatica al Festival di Sanremo

"Gran Galà della Stampa" ®
dalla Riviera Adriatica al Festival di Sanremo

10 febbraio 2018. Il "Gran Galà della Stampa ®" dagli anni '50 in Riviera Adriatica ... e dal 2018 alla "chetichella" in apertura del Festival di Sanremo. Proprio così: alla "chetichella", perché "zitti zitti quatti quatti" alcuni appartenenti ad uno sparuto gruppuscolo di sedicenti giornalisti capeggiati da un altrettanto sedicente "Patron" editore giornalista, con la complicità del Sindaco e del Comune di Sanremo avrebbero trafugato e contraffatto il marchio storico del giornalismo "Gran Galà della Stampa ®", proprietà esclusiva dell'Osservatorio sulla Giustizia, la famosa testata giornalistica fondata dal Giornalista giuridico economico Amedeo Recchi Ripani al Tribunale di Milano durante il periodo di "manipulite" e iscritta al Registro Nazionale della Stampa (ora Roc). Il Marchio ovviamente è regolarmente depositato e registrato al Dipartimento Anticontraffazione del relativo Ministero. Ora il Comune avrà poco tempo per risolvere in via extragiudiziale la palese contraffazione, tramite un accordo di conciliazione già inviato via pec all'Ufficio Protocollo di Sanremo e, per dovuta conoscenza, alla Guardia di Finanza (Comando Generale competente per la lotta alla contraffazione) e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti per le dovute azioni disciplinari in materia di violazione del Diritto di Proprietà Intellettuale. Qualora non si trovi l'accordo stragiudiziale, la Guardia di Finanza potrà agire d'ufficio così come previsto dal codice di procedura penale. (in apertura: il Cartellone Originale "Gran Galà della Stampa ®" con gli articoli e le foto risalenti agli anni '50; sotto: il Cartellone contraffatto "Gran Galà della Stampa ®" al Comune di Sanremo).
News collegate:


lunedì 19 febbraio 2018

Canone RAI stop per over 75enni. Ok dall'Unione Consumatori

Canone RAI stop per over 75enni
Ok dall'Unione Nazionale Consumatori
19 febbraio 2018. Roma. Il Premier Paolo Gentiloni ha annunciato ora che è appena stato firmato da parte del ministro dell'Economia e del ministro dello Sviluppo economico il decreto per l'aumento della fascia di reddito di esenzione del canone RAI per gli over 75. "Ottimo, era ora! Lo stiamo chiedendo, infatti, da quasi due anni" afferma Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori. "Dobbiamo ancora vedere il decreto, ma diciamo subito che deve contenere la restituzione del canone per quei 75enni che dal 2016 ad oggi avevano una soglia di reddito superiore a 6.713,98 euro ma inferiore a 8000 euro e che, quindi, sono stati costretti a pagare per colpa della mancanza di questo decreto attuativo" conclude Dona. L'associazione ricorda, infatti, che la Legge di stabilità 2016, prevedeva, al comma 160, che le eventuali maggiori entrate per gli anni dal 2016 al 2018, fossero destinate all'ampliamento sino ad 8.000 euro della soglia reddituale di esenzione per chi ha un'età pari o superiore a 75 anni. Quindi chi ha pagato il canone in questi 3 anni, 2016, 2017 e 2018, pur avendo un reddito complessivo familiare non superiore a 8.000 euro, ha diritto ora alla restituzione del canone versato.

giovedì 1 febbraio 2018

18enne fatta a pezzi: "La Sinistra ha le mani sporche di sangue"

18enne fatta a pezzi:
"La Sinistra ha le mani sporche di sangue"

1 febbraio 2018. Questo nel titolo è quanto dichiarato dalla Lega sulla tremenda fine della diciottenne romana uccisa a Macerata e poi fatta a pezzi, i cui vestiti sporchi di sangue sono stati ritrovati in una lussuosa abitazione di un Nigeriano noto spacciatore del capoluogo della provincia marchigiana, ripreso dalle videocamere mentre seguiva la giovane nei pressi della farmacia dove ha acquistato la siringa per la dose. Le dichiarazioni rese dalla Lega non sono distanti dall'idem sentire della popolazione residente che nel giro di pochi anni ha dovuto assistere passivamente all'assedio di migliaia di clandestini e richiedenti asilo nella città, grazie a fondi milionari destinati dai governi di sinistra per far rimanere sul territorio i nullafacenti. Extracomunitari evidentemente non soddisfatti della paghetta quotidiana per non far nulla, che impiegano il loro tempo nello spaccio di droga e in altre attività criminali per "arrotondare" il reddito in nero. La mamma: (Alessandra Verni scansione sotto su RAI3 Chi l'ha visto?") "Queste sono belve feroci".

Rassegna Stampa:
non soltanto l'Osservatorio sulla Giustizia ("The Observatory of Justice") ha scritto nel titolo la dichiarazione del capo della Lega : "La Sinistra ha le mani sporche di sangue" sul caso della 18enne romana Pamela Mastropietro fatta a pezzi da un clan di spacciatori nigeriani a Macerata. Altri importanti quotidiani nazionali hanno riportato la frase tra cui "La Stampa", giornale riconducibile alla Famiglia Agnelli che non può essere indicato come un organo di stampa di destra ... e nemmeno di centrodestra. (scansione in rassegna stampa sotto)


sotto, altri articoli consigliati: "La Verità" titolo centrale prima pagina del 7 febbraio 2018


sotto:

Ecco "L'Uomo dei MILIONI di Euro" dati dal Governo Renzi per la gestione della TRATTA degli ESSERI UMANI, indicato da varie inchieste giornalistiche tra cui il servizio in prima pagina di oggi TITOLO CENTRALE sul quotidiano "La Verità", e intervistato sempre oggi 7 feb. 2018 da "Chi l'ha visto di RAI 3": ha ammesso di aver avuto tra i propri dipendenti/collaboratori il nigeriano che ha fatto a pezzi Pamela. Che ruolo ha la massoneria, potente associazione segreta dominante sul capoluogo di provincia ? Sembrerebbe siano state rinvenute delle tende "griffate" allegramente e spavaldamente col compasso/squadra, simbolo della locale massoneria, per far alloggiare clandestini sbarcati sulle nostre coste. ... ma le Associazioni Segrete non sono vietate dalla Costituzione ??!!!

 

sotto, le Locandine dei giornali: "la gente sta con Luca Traini" (autore della rappresaglia contro gli spacciatori di colore che hanno posto sotto assedio la città facendosi beffe delle Forze dell'Ordine)

Rassegna Stampa: aggiornamento del 9.2.18. "il Tempo" letto su TG3 Linea Notte ha evidenziato nel titolo il fatto che "Pamela è stata uccisa con una pugnalata", per poi essere "Sezionata in modo scientifico"
sotto: le ultime dichiarazioni del Procuratore Capo Giovanni Giorgio:
"Pamela uccisa e fatta a pezzi per tentare di nascondere le prove della violenza sessuale"
Lutto cittadino a Roma e Macerata per i funerali del 5 maggio

Rassegna Stampa del 27.10.18
Desirée come Pamela: "Sinistra mandante morale"
"La Verità" del 27 Ottobre 2018 scrive in Prima Pagina a firma di Francesco Borgonovo "La Sinistra è mandante morale" per lo scempio di Desirée Mariottini la sedicenne drogata, violentata e uccisa dal gruppo di balordi extracomunitari a Roma. Negli ultimi anni le politiche della sinistra hanno permesso l'arrivo indiscriminato di troppe centinaia di migliaia di clandestini ponendoli alla diretta manovalanza delle mafie che hanno in mano il mercato della droga. Alla fiaccolata di ieri anche la mamma di Pamela: «Un caso molto simile a quello di mia figlia ». Potrebbe capitare a molte altre ragazze, ci sono troppi "covi" di spaccio e degrado nelle nostre città. sotto: il luogo dell'omicidio a Roma.

sotto: Rassegna Stampa TV TGUno 28.10.18 e Porta a Porta con Bruno Vespa 30.10.18




News collegate:
Miliardi "di Stato" alle Mafie dell'immigrazione