martedì 6 novembre 2018

a Calogero Zucchetto Poliziotto ucciso dalla Mafia dedicato un Parco in Riviera

a Calogero Zucchetto Poliziotto ucciso dalla Mafia dedicato un Parco in Riviera
www.TheObservatory.it Riviera Adriatica, Civitanova Marche, 6.11.2018 ore 11,00. Con la partecipazione dei Vertici della Polizia di Stato oggi si è titolato un Parco "area verde attrezzata" all'Agente Calogero Zucchetto, Medaglia d'Oro al Valor Civile, collaboratore del commissario Ninni Cassarà, ucciso dalla Mafia palermitana nella guerra tra clan rivali e forze dell'ordine all'inizio degli anni '80. Per essere sicuri di ammazzarlo "per bene" gli spararono addirittura 5 colpi alla testa il 14 novembre dell'82 quando aveva solo 27 anni. Esecutori materiali due sicari a bordo di una moto nei pressi di un bar nei vicoli di Palermo. In seguito vennero riconosciuti come mandanti i vertici della cupola mafiosa Bernardo Provenzano e Totò Riina. Ne hanno commemorato i meriti il Sindaco di Civitanova Marche Fabrizio Ciarapica, il Prefetto di Macerata Iolanda Rolli, il Questore Antonio Pignataro e il Capo della Polizia Franco Gabrielli, Prefetto Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Nazionale ed ex Capo dei Servizi, giunto appositamente da Roma per partecipare all'evento.


 
sotto: il Capo della Polizia accerchiato dai giornalisti con le Autorità e alle spalle la scultura dedicata all'Agente di Polizia, collocata nello splendido Parco con Palme e verde pubblico attrezzato situato sul Lungomare sud della Città. Altre immagini con il Capo della Polizia, il Questore e la sua assistente; alle spalle c'è pure il Capo della Mobile dottor Albini
sopra e sotto: l'Assessore alla Sicurezza della Città, Giuseppe Cognigni (Lega Matteo Salvini) scatta selfie con il Questore.
 
 
sotto: il Sindaco con l'ex Questore (durante la Giunta Marinelli) e altri funzionari della Polizia di Stato, tra cui Andrea Innocenzi.
sotto: lo splendido Parco, Bandiera Blu

 


Nessun commento:

Posta un commento